Crea sito

[:it]Periodo Amarniano[:en]The Amarna Period[:]

[:it]Periodo Amarniano[:en]The Amarna Period[:]

03/18/2018 0

4.99

Descrizione

[:it]Il Periodo Amarniano (1353-1336 a.C.). Indica una tappa nella storia dell’Egitto durante la quale il faraone Akhenaton regnò nella sua nuova capitale, Akhetaton. Il nome arabo del sito è Amarna, da cui il nome del Periodo Amarniano.

Sul piano religioso, questo periodo è stato caratterizzato da un unico insieme di riforme nella storia dell’antico Egitto, “il re eretico” proclamava il primato del dio sole Aton, chiuse i templi del dio tebano Amon, vietò il culto degli dei tradizionali e confiscò le proprietà della Chiesa allo Stato. Le lettere di Amarna, chiamate anche la corrispondenza di Amarna sono un archivio di corrispondenza, per lo più diplomatico, registrato su tavolette di argilla tra l’amministrazione egiziana e non solo i loro coetanei a Canaan, Amurru, Mitanni e Babilonia, ma anche con gli stati vassalli in Siria. Queste lettere sono state scoperte ad Amarna, città dell’Alto Egitto, il nome moderno della capitale del nuovo Regno d’Egitto, Akhetaton, fondata durante il regno del faraone Amenofi IV, noto anche come Akhenaton (ca. 1350 – 1330 a.C.).

Nel 1906, a Bogazköy, in Anatolia, nell’archivio dell’antica capitale ittita, Hattuša, l’archeologo tedesco Winckler rinvenne migliaia di tavolette d’argilla scolpite in cuneiforme. Tra queste tavolette anche le Gesta di Šuppiluliuma, redatte dal figlio Mursili II. Sono annali che descrivono lo svolgersi degli eventi durante il regno del sovrano (1344-1322 a.C.).

Periodo Amarniano
Leonardo Paolo Lovari, Carl Niebuhr
07 aprile 2017 –
9788885519022 Harmakis Edizioni
Protezione: Nessuna  
Lingua: Italian

Formati disponibili:

Epub, Mobi

[:en] 

The Amarnian Period (1353-1336 BC). It indicates a stage in the history of Egypt during which the pharaoh Akhenaten reigned in his new capital, Akhetaton. The Arabic name of the site is Amarna, hence the name of the Amarniano period.

On the religious level, this period was characterized by a single set of reforms in the history of ancient Egypt, “the heretic king” proclaimed the primacy of the sun god Aton, closed the temples of the Theban god Amun, forbade the worship of traditional gods and confiscated the properties of the Church to the State. Amarna’s letters, also called Amarna’s correspondence, are a correspondent archive, mostly diplomatic, recorded on clay tablets between the Egyptian administration and not only their peers in Canaan, Amurru, Mitanni and Babilonia, but also with the vassal states in Syria. These letters were discovered in Amarna, a city in Upper Egypt, the modern name of the capital of the new Kingdom of Egypt, Akhetaton, founded during the reign of Pharaoh Amenhotep IV, also known as Akhenaten (about 1350 – 1330 BC).

In 1906, in Bogazköy, in Anatolia, in the archive of the ancient Hittite capital, Hattuša, the German archaeologist Winckler found thousands of clay tablets carved in cuneiform. Among these tablets also the Guppests of Šuppiluliuma, written by his son Mursili II. These are the annals that describe the unfolding of events during the reign of the sovereign (1344-1322 BC).


Amarniano period
Leonardo Paolo Lovari, Carl Niebuhr
07 April 2017 –
9788885519022 Harmakis Editions
Protection: None
Language: Italian
Available formats: Epub, Mobi
 

[:]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.