Crea sito

[:it]I Presentimenti di Champollion[:en]The Forebodings of Champollion[:]

[:it]I Presentimenti di Champollion[:en]The Forebodings of Champollion[:]

01/01/2015 Arte e Cultura Egittologia Religione Spiritualità 0

[:it]

viaggio champ

Nel suo viaggio in Egitto, Champollion voleva dedicare poco tempo a visitare il Medio Egitto, il territorio delle zone comprese tra Menfi e Tebe (Luxor). Voleva andare il più rapidamente possibile verso l’Alto Egitto. Comunque le sepolture di Beni Hassan lo interessarono molto, per cui si soffermò in quei luoghi per un paio di settimane per poi muoversi velocemente verso Assiut.

Per la città di Tell el-Amarna gli rimase un solo giorno per visitarla. Qui il padre gesuita Sicard, nel novembre del 1714, aveva fatto delle copie di una stele di confine di Akhenaton e gli studiosi al seguito di Napoleone Bonaparte avevano scoperto nella stessa località chaimata “El Till”, la presenza di resti di un’antica città.

133

Prima dell’arrivo di Champollion, nel 1824, Wilkinson aveva scoperto le tombe rupestri dei funzionari di Akhenaton, facendone una copia, ma il suo resoconto venne pubblicato solo molti anni dopo la morte di Champollion. Quest’ultimo non ebbe tempo per vistare le tombe rupestri. Erano troppo distanti; visitò solo il sito della città. Nella sua opera sulla storia egiziana, un appendice alle sue lettere dall’Egitto, egli passa da Amenofi III a suo figlio “Horus”, che proseguì l’opera del padre, ma che ebbe due successori deboli, fino a giungere a Sethos I, che ricondusse l’Egitto ad una rinnovata splendida fioritura.

110

Champollion non conobbe nulla di Akhenaton e delle radicali innovazioni promosse da questo faraone, se non quanto emerge dalle sue fugaci osservazioni sulle caratteristiche particolari dell’arte di quel periodo rispetto allo stile tradizionale. Eppure queste note sono un passo avanti, perchè, prima del 1826, le collezioni europee non includevano alcun opera riferibile all’arte di Amarna. Solo per merito di Wilkinson e Lepsius che, furono gettate le basi delle nostre conoscenze di un’epoca in cui la cultura e la religione ebbero per qualche tempo delle grandi trasformazioni.

In quel lasso di tempo fu introdotta una nuova lingua letteraria, e soprattutto, per la prima volta nella storia, venne fondato un nuovo sistema teologico. Che per quanto ne sappiamo non era mai accaduto in nessun altra parte del mondo.

[:en]

viaggio champ

In his trip to Egypt, Champollion wanted to devote little time to visit the Middle Egypt, the territory of the areas between Memphis and Thebes (Luxor). He wanted to go as quickly as possible towards Upper Egypt. However the Beni Hassan tombs interested him much, so he paused in those places for a couple of weeks and then move quickly to Assiut.

For the city of Tell el-Amarna was the only one day to visit. Here the Jesuit Father Sicard, in November of 1714, had made copies of a boundary stele of Akhenaten and scholars in the wake of Napoleon Bonaparte had discovered in the same locality Called the “El Till”, the presence of the remains of an ancient city .

133

Before the arrival of Champollion, in 1824, Wilkinson had discovered the rock tombs of Akhenaten’s officials, making a copy, but his report was published only many years after the death of Champollion. The latter did not have time to endorse the rock tombs. They were too far apart; only visited the site of the city. In his work on Egyptian history, an appendix to his letters from Egypt, he passes by Amenhotep III to his son “Horus”, which continued the work of his father, but had two weak successors, until reaching Sethos I, Egypt that led back to a renewed gorgeous bloom.

110

Champollion knew nothing of Akhenaten and radical innovations promoted by this pharaoh, if what emerges from his fleeting observations on particular characteristics of the art of this period compared to the traditional style. Yet these notes are a step forward, because, before 1826, the European collections did not include any work relates to the art of Amarna. Only thanks to Wilkinson and Lepsius that the foundations of our knowledge of an era were thrown in which culture and religion had for a time of great transformations.

In that time frame was introduced a new literary language, and above all, for the first time in history, it was founded a new theological system. Which to our knowledge it has never happened anywhere else in the world.

[:]