Crea sito

La Sfinge è sicura

La Sfinge è sicura

01/20/2015 Arte e Cultura Egittologia 0
sfingebig
La Grande Sfinge di Giza è un potente simbolo di regalità antica e il simbolo iconico dell’Egitto moderno. Intagliata dal calcare, è uno dei più antichi e delle più grandi statue monolitiche in tutto il mondo. Circa un mese fa, una crepa profonda è apparsa sul lato nord di questo grande monumento. Archeologi e restauratorisi sono mossi rapidamente per ripristinare la Sfinge.

Il sorvegliante degli operai, Saeed, un ottimo scalpellino, è stato chiamato dallo scultore Mahmoud Mabroud e si è impegnato della “chirurgiasul monumento con il risultato che la Sfinge è ora al sicuro. Che cosa è successo alla Sfinge si ricorda anche che la condizione della Sfinge è stata spesso usato in politica e propaganda.

L’antico faraone egizio Thutmose IV è stato il primo a fare questo nel 1400 aC. Ha registrato una storia sulla stele del sogno” che si trova tra le due zampe anteriori della Sfinge. Secondo la storia, è andato a caccia di animali selvatici nella Valle delle Gazzelle e venne a riposarsi all’ombra della Sfinge. Mentre dormiva, la Sfinge venne a lui in un sogno e gli disse che la sabbia intorno al suo corpo e al collo gli faceva male, dicendo a Thutmose, Se si rimuove la sabbia, ti farò re d’Egitto.”

Thutmose fece come gli era stato ordinato e rimossa la sabbia e restaurato i blocchi caduti della Sfinge, divenne poi effettivamente faraone d’Egitto. Tuttavia, è stato teorizzato che ha effettivamente ucciso suo fratello maggiore, che avrebbe dovuto diventare il re d’Egitto e che Thutmose ha inventato la storia della Sfinge, al fine di convincere la gente che era stato scelto dal dio Horemakhet, in veste di Sfinge, per diventare il re al posto di suo fratello.

Una seconda istanza di utilizzo della Sfinge per scopi politici è stato quando Fouad AlOrabi era responsabile delle antichità in Egitto, ha avuto un disaccordo con Ahmed Kadry e Kamal Al-Mallakh, che ha scritto una colonna nel momento in cui riceve la pagina dei Al-Ahram.

Alcune pietre sono scese dal lato nord della Sfinge, e Kadry e AlMallakh cominciarono ad attaccare AlOrabi, sostenendo che, perché non era un archeologo non dovrebbe essere responsabile delle antichità del paese. Al-Mallakh ha scritto che per le pietre cadute della Sfinge AlOrabi dovrebbe essere licenziato.

Ahmed Kadry ha assunto l’ex lavoro di AlOrabi, ma la spalla destra della Sfinge ha perso un blocco durante il mandato di Kadry come capo delle antichità, quando Farouk Hosni era ministro della cultura. Kadry ha pensato che la posizione di ministro era giustamente la sua, e i due uomini hanno litigato su questa nuovo danno della Sfinge.

Hosni, poi, ha deciso di visitare il monumento, arrivando con centinaia di membri della stampa egiziana e straniera e dichiarando al mondo: . La Sfinge è malata“.


A causa del litigio, Kadry si è rifiutato di visitare il ministro e non correva buon sangue tra i due uomini. Il governo è stato messo nella posizione di dover decidere se mantenere il ministro o il capo delle antichità. Ha deciso di trasferire Kadry, e la maledizione della Sfinge è iniziata, con alcune persone, anche sostenendo che la pietra era stata spostata da amici di Hosni al fine di sbarazzarsi di Kadry, anche se questo non era affatto vero.

Sono lieto che la maledizione della Sfinge è iniziata in silenzio questa volta, quando la Sfinge ha sviluppato la sua crepa profonda. Credo che questo danno sia dovuto a precedenti interventi di restauro intrapresi con il cemento nel 1980, questo essendo stata seguita da un lavoro migliore di conservazione che durò dieci anni.

La Sfinge è una statua stupefacente che da tempo ha conquistato il cuore del pubblico. E’per questo motivo che alcune persone credono che la prova dell’esistenza della mitica terra di Atlantide è nascosta sotto di esso, ed è stato il loro sogno di perforare sotto la Sfinge, al fine di trovare questa evidenza presunta.

Tuttavia, gli ingegneri hanno infatti forato sotto la Sfinge, è stata trovato la falda freatica e nulla di quanto riguarda Atlantide.

Fortunatamente, oggi la Grande Sfinge continua ad essere al sicuro.

Zahi Hawass
Source: Al-Ahram Weekly